giovedì, agosto 03, 2006

Delle varie forme dell'elitismo parafiliaco

Non ne avete bisogno, ma forse vi farà rendere conto di quanto sia semplice darsi all'elitismo nerd contando semplicemente una vagonata di fregnacce: How to fake being a geek. Peraltro la cosa può sembrare assurda, ma c'è gente che lo davvero, s'imbroda di nerdismo non suo: Aphex Twin ad esempio si vanta più o meno regolarmente di usare roba desueta e improbabile semplicemente per tirarsela un po' da secchione.

L'elitismo è forte, in quest'ambiente di gente malata: lo dimostra questa gerarchia di nerdosi che si credono superiori ad altri nerdosi. (A-I-U-T-O) Sulla stessa falsariga questa gerarchia di programmatori che si credono superiori ad altri programmatori. (che è un po' come una lotta tra i fanatici del dremel e quelli della sega a nastro)

Comunque no, Da, perl non è superiore a python, perl è una barzelletta molto ben congegnata raccontata ad un parser: Se il parser la trova abbastanza spiritosa, ride ed esegue il programma con felicità.

Vediamo poi un grafico aggiornato sulla popolarità dei linguaggi di programmazione basata sui dati di vendita dei manuali relativi. Java regna sovrano, anche se FINALMENTE in discesa. Una posizione, la sua, quasi certamente basata sul folle sodalizio istruzione-universitaria/java. Python raschia il fondo in modo lineare e prevedibile: il manuale online è gratis e leggibile. Objective C ed altre rivoluzioni mancate per fortuna, latitano. PHP e C++ zuzzurellano a metà. Ruby colle Rotaie ascende. (ma l'articolista esagera sostenendo che lo fa a scapito di php)

Che palle i Rubynettisti, sono ancora peggio degli evangeliPython. Anche perchè spesso sono più giovani e più scemi. Comunque sì, Della, sì, Rince, gli evangeliPython a cui stavo pensando siete voi due.

Chiudo con il pensierino della buonanotte: vorrei imparare LISP per potermela tirare tantissimo. Ma ogni volta che mi ci avvicino mi sembra di stare toccando un serpente morto.

Il tempo è peggiorato ed il wireless mi è caduto. Evviva l'umidità.

Nota a margine:

Se leggendo qualcuno dei link precedenti avete iniziato a chiedervi "Cosa cazzo sono i furries" ahimè, ho la risposta. I furries sono quelle persone a cui non dovete prestare un peluche. Non dovete farlo perchè le cose pelose (a volte con plurime appendici falliche) li eccitano molto. Sessualmente, dico. La ricerca della parola "furries" su google images vi condurrà in un viaggio di perdizione da cui potreste uscirne ciechi o seriamente menomati. Da evitare.

7 commenti:

  1. package Please; sub you_can {do{$better=1};} $than_that=bless{you=>1},'Please';

    RispondiElimina
  2. a me la tizia di cip e ciop faceva sesso ... sono furrie anche io?

    RispondiElimina
  3. facevano sesso anche le tizie di mapple town ...

    RispondiElimina
  4. Come sempre CSI è grande fonte di informazione: avete visto la puntata sui furries, vero?!?
    La classifica della O'Reilly è tendenziosa: quelli che comprano Programmare for Dummies(tradotto in ita "negati") non rientrano!

    RispondiElimina
  5. Proppio, che dire... sì sono indizi inquietanti quelli che mi dici. Ma dato che non è una malattia psichiatrica, ma una devianza organizzata (che è un po' come una malattia psichiatrica, ma è una malattia psichiatrica che ti picchia se provi a curarla) non posso fare altro che dirti Clicca Qui e se allcune immagini di roba pelosa ti eccitano... iscriviti ad alt.lifestyle.furry

    RispondiElimina
  6. che splendore... che splendore...

    RispondiElimina

Ricordatevi che i commenti vengono moderati!!!