giovedì, dicembre 30, 2010

X3, Burnout Paradise e Tomb Raider

Mi unisco, partecipando anch'io all'appello, anche se durato solo poco più di 24 ore, con un post su alcuni videogiochi per PC a cui ho dedicato le mie attenzioni ultimamente.

X3 (Reunion e Terran Conflict) è un gioco che aveva un sacco di possibilità. E' una simulazione di astronavi, con parecchi sistemi solari, portali, pirati, alieni cattivi e piena libertà di azione. Si può sparare ai buoni o dedicarsi completamente ai commerci ed alla costruzione di stazioni spaziali.
C'è anche una trama, che uno è libero di seguire alla velocità che più gli aggrada, magari andando a consegnare un pacco di cerotti dall'altra parte dell'universo, tanto per cambiare un po'.

Perché quindi non ne avevo mai sentito parlare prima che lo regalasse TGM? La curva di apprendimento è ripida: ci sono un sacco di merci, alcune delle quali possono essere usate dalla tua astronave o rivendute, ma non si sa chi le produce. Uno è costretto a giocare con un taccuino in cui segnarsi le cose.
Altro problema è con le missioni secondarie e la trama. La difficoltà non è per nulla calibrata e si generano situazioni irrealistiche: prendo la missione dei cerotti da una stazione spaziale in cui stanno tutti morendo dissanguati e chiedono disperatamente aiuto. Attraverso mezza galassia a tutta birra (con la mia povera astronavina da beginner), arrivo a 500 metri dal punto di consegna e ... BZZZ ... tempo scaduto. Mi richiamano dalla stazione, tutti belli sani e salvi e mi dicono che non vogliono più i miei cerotti.
E mi son ritrovato con la stiva piena di roba che non voleva più nessuno. Prima di partire avrei dovuto comprare l'upgrade di velocità, ma che cacchio ne sapevo io? Non fatemi iniziare missioni che è matematicamente certo che non posso portare a termne.
Ma tanto ormai è stato reso irrilevante da EVE Online.

Burnout Paradise: gioco di cazzeggio in macchina. Fai i salti, distruggi le altre macchine, vinci gare, esplora, ecc. Ha anche una modalità di gioco online, interessante soprattutto per le statistiche e robe simili.
Purtoppo alla lunga è ripetitivo, la mappa è vasta, ma alla decima volta che te la fanno attraversare tutta, la conosci a memoria. Ha una cosa orribile e che mi ha fatto incazzare non poco. Si possono acquistare o vincere delle altre auto, ma la mia copia (perfettamente originale) non può averle, per motivi oscuri e sconosciuti. Volevo il Toys car pack, ma non posso averlo.
La solita cosa carina distrutta da qualche geniale politica aziendale.

Tomb Raider Underworld: il gioco è carino e si lascia giocare. La trama non ha molto senso, ma mi son perso tutte le puntate precedenti dal 2 in poi. E' un platform 3D in cui ogni tanto si spara, ma grazie alla mira automatica è sufficiente premere il tasto destro quando c'è la musichetta e poi il sinistro quando il mirino diventa rosso. Roba pavloviana da bamboccio consolaro.
Grossi problemi di telecamera. Dopo dieci anni di giochi in terza persona non sono ancora riusciti a farne una che ti faccia vedere dove stai per saltare.
Lara, dall'ultima volta in cui ci avevo giocato, ha guadagnato:
  • tette tonde, non più due piramidi da 4 triangoli ciascuna
  • movenze più fluide: camminata da escort con tacchi da 20 in mezzo alla foresta pluviale combattendo contro una pantera nera? Mmmhhh
  • qualche mossa in più di arrampicata, equilibrio, ecc.
  • sporcizia, finalmente Lara si sporca a rotolarsi in giro per rovine fangose
  • vestitini vari e sempre un po' troppo scoperti: costumino da bagno nelle acque artiche...
Ho anche installato la patch per togliere il costumino da bagno del tutto. Il modello 3D è ancora un po' troppo finto e rigido per essere minimamente erotico (almeno per me, per un nerd 16enne probabilmente è la figa più figa), ma ho trovato divertente, con ironia, essere attaccato dalla madre di Lara. La trama, appunto, non aveva senso, ma almeno così aveva un motivo: con una figlia che si aggira per templi ricchi di storia completamente nuda... Sgualdrina!

5 commenti:

  1. Tomb Raider "platform 3D"?!?

    RispondiElimina
  2. Beh no. Action adventure.
    Cmq il prossimo TR sembra ancora più sugoso.
    http://www.mondoxbox.com/immagini.php?start=8&game=1733&view=1#topnav

    RispondiElimina
  3. Boh, chiamalo come vuoi. Devi saltare, correre e saltare, aspettare la piattaforma, sbloccare l'altra piattaforma.
    Poi devi raccogliere i tesori e le reliquie (o una roba del genere) e ce ne sono X per ogni livello.
    Ogni tanto c'è qualche nemico da uccidere, ti direi quasi meno di 10 in tutto (a parte i ragnetti, che sono tanti).
    A me ricorda un platform. Poi sì, c'è l'ambientazione in stile indiana jones, ma se ci metti Mario al posto di Lara, non cambia nulla di sostanziale.

    RispondiElimina

Ricordatevi che i commenti vengono moderati!!!